Tag

, ,

le parole:

Come

le pieghe che ammiri
sul tavolo della cucina
tra le luminose e le coraggiose
sono come mani
immobili sui corpi immobili
prima del sole e dei riflessi
prima dell’acqua

i gradini a scendere
sciogliere i gradi della città che attraversano
le grida nella piazza
ultime dalla festa
affievoliti nei paraggi
rari paesaggi di noi
come raggi riparati di sole
sparsi, tutt’attorno

– – – – –

e il brano


02 – Come

voce: Martina Campi
piano: Mario Sboarina
violino: sofie (http://www.freesound.org/usersViewSingle.php?id=926, protetto da licenza Creative Commons)

arrangiamenti: Mario Sboarina

parole accordate di Tu che sei
(una poesia di Martina Campi, una musica di Mario Sboarina)
Licenza Creative Commons

Il brano Come di Tu che sei (Martina Campi e Mario Sboarina) è protetto da una licenza
Annunci